© iStock

© iStock

Allenarsi come un atleta: la nuova tendenza fitness

Vi siete appena convertiti all’allenamento HIIT? Bene, lasciate perdere: è arrivato il momento di passare all’HEAT!

Nel 2016, tutti si sono dichiarati fedeli dell’HIIT (allenamento ad alta intensità), un metodo d’allenamento che punta a migliorare sia le capacità cardio-vascolari che quelle muscolari. Una pratica riservata soprattutto alle persone con una buona condizione fisica, che cercano di spingersi oltre i propri limiti. Nel 2017, ecco che vediamo spuntare il termine HEAT (High Energy Athletic Training), che appena arrivato si è già imposto come una delle nuove tendenze fitness indiscusse. E quindi, qual è la differenza col suo predecessore?

HEAT: lo sport per forgiarsi come atleti

Per detronizzare l’HIIT, l’HEAT ha deciso di mettere l’accento non più soltanto sul lato fisico, ma anche su quello mentale. Dato che i due sono inseparabili quando si tratta di attività sportiva, questa nuova pratica si sviluppa attraverso 3 fasi: riscaldamento cardio-vascolare, rafforzamento muscolare e lavoro di velocità. Questo tipo di workout è destinato a stimolare i neuroni ad ogni comando dei movimenti e dei muscoli.

Chi prende parte a questo workout è quindi tenuto ad allenarsi come un atleta, aumentando l’intensità dell’allenamento al fine di sviluppare la resistenza mentale. Resistenza, forza e potenza: gli esercizi sono orientati ad un lavoro di squadra, dove un buon ambiente incoraggia a sfidarsi ancora di più. È provato: allenarsi in gruppo spinge a dare il massimo.

Ridefinire il fisico e la mente per diventare uno sportivo più performante e una persona migliore: le promesse dell’HEAT sono più che seducenti…

more # Fit

Ti potrebbe interessare

altri articoli