Getty Images

Getty Images

FLY YOGA, IL TREND FITNESS DEL 2017

Se state cercando una nuova attività da praticare, uno sport che vi ispiri e che non sia visto e rivisto, l’avete trovato!

Magari non siete mai stati grandi fan dello yoga, perché vi sembrava troppo “leggero”, ma dovreste ricredervi. Lo yoga non soltanto si rivela essere uno sport completo, che definisce con grazia tutti i muscoli, ma richiede anche molto impegno fisico per mantenere le varie posture, migliorando così l’allineamento del corpo e rafforzando tutta la muscolatura.

Molti altri, invece, si lamentano perché lo yoga è una disciplina “noiosa”: in realtà esistono tantissimi tipi di yoga, dai più meditativi (persino la meditazione trascendentale), a quelli più aerobici, come lo yoga aereo.

Se non conoscete ancora questa tecnica, continuate a leggere: è il nuovo trend del 2017!

YOGA AEREO, UNO SPORT PER TUTTI

In qualche modo ricorda i tessuti aerei, ovvero quei lunghi nastri che pendono dal soffitto a cui gli artisti del circo si aggrappano per volteggiare in aria. I tessuti aerei sono sempre più diffusi, ma non sono per tutti: lo sforzo fisico richiesto è abbastanza alto, e per arrivare a buoni risultati (ovvero delle belle figure “in aria”) ci vogliono costanza e lavoro.

Lo yoga aereo parte da un principio simile, ovvero “stare in aria”, ma il tessuto è uno solo e forma un’amaca. Gli scopi dell’amaca sono molteplici: stirarsi al massimo, avere un punto d’appoggio, dondolarsi, sospendersi a testa in giù, rilassarsi. A seconda dell’asana, infatti, il maestro guida l’alunno nella sua esecuzione con l’aiuto del tessuto, su cui si potrà posare una gamba, sedersi, tirarsi su con le braccia e via dicendo.

Per chi è lo yoga aereo? A differenza dei tessuti aerei, e proprio come lo yoga, è un tipo di attività che possono fare tutti, a prescindere dal livello di preparazione e dall’età. Anche se non avete mai fatto yoga, non c’è problema, il maestro saprà guidarvi al vostro ritmo e secondo le vostre esigenze.

Come si svolge una lezione di fly yoga? Inizia come una seduta di yoga classica: qualche minuto di meditazione, saluto al sole (già con l’aiuto dell’amaca) e poi via le varie asana, per chiudersi con un momento di relax proprio sospesi sull’amaca.

I BENEFICI DELLO YOGA AEREO

I benefici sono molteplici. Lo yoga aereo migliora la circolazione, la postura, rafforza i muscoli addominali, delle gambe e delle braccia, rilassa senza annoiare e permette al corpo di scoprire posizioni mai provate prima, grazie all’aiuto del tessuto. Se siete già allenati, in particolare, riuscirete a realizzare asana che prima vi erano più difficili, grazie alla pressione - più o meno leggera - che potete realizzare con l’amaca.

È inoltre particolarmente indicato per chi soffre di mal di schiena.

Adesso non vi resta che cercare il centro di fly yoga più vicino a casa vostra e provare il nuovo trend fitness del 2017!

more # Fit

Ti potrebbe interessare

altri articoli