©

©

Bella addormentata è molto più di una semplice espressione...

Vi sentite stanche? È il momento di far riposare la pelle!

Non ci stancheremo mai di dirlo: dormire è il miglior modo per garantirvi una bella pelle, insieme ad una dieta sana e ad un po’ di esercizio fisico. Ma non lo diciamo soltanto noi: una ricerca ha dimostrato che il 35% di noi dorme meno di 7 ore per notte, e non va affatto bene… Ecco perché!

Mettete la pelle… a letto!

Dormire è fondamentale per ricaricare le batterie e riparare l’organismo dopo una giornata attiva. Ne abbiamo bisogno, inoltre, per apparire riposati e freschi, giusto? Quando non dormiamo abbastanza, non diamo la possibilità al corpo di ristabilire il giusto equilibrio tra i vari elementi chimici, e questo ci fa sentire irritabili e fuori forma.

La mancanza di sonno non ha conseguenze soltanto sull’umore, ma anche sull’aspetto. Quando dormiamo otto ore, per esempio, riusciamo ad eliminare il 60% di tossine in più, mantenendo così la pelle luminosa, ma anche la testa libera! Inoltre, quando il corpo cade in un sonno profondo, l’ormone della crescita raggiunge il suo picco e stimola la riparazione delle cellule e dei tessuti, oltre a migliorare la produzione di collagene. Questo, insieme al fatto che la pelle può soffrire di disidratazione e stress ossidativi di fronte alla mancanza di riposo, significa che la qualità della pelle cambia veramente in base a quanto dormiamo, e che quando siamo stanche ecco che spuntano brufoletti, occhiaie, borse e anche segni del tempo!

Consiglio #1: maschere notturne rimpolpanti

Se per caso le otto ore di sonno non sono sempre una garanzia, usate almeno una maschera notturna come Aquasource Everplump di Biotherm, ricca di estratto di alga bruna, che dona energia alla pelle in mancanza di luce. Nessuno si accorgerà delle ore piccole!

Consiglio #2: niente cellulari

Per garantirvi un risultato alla “I woke up like this”, tanto in voga su Instagram, provate a non usare il cellulare almeno trenta minuti prima di andare a dormire. Sappiamo che Netflix rende dipendenti, ma tenetevi la prossima puntata per domani! Gli apparati elettronici emettono una luce blu che simula quella del giorno e stimola il cervello, che potrebbe avere conseguenze negative sul sonno.

Consiglio #3: notti di seta

La biancheria di seta sarà anche più cara, ma… oh se ne vale la pena! Non solo perché è ipoallergenica (ovvero non irrita la pelle), ma permette anche al corpo di sentirsi al morbido e di scivolare più facilmente tra le lenzuola durante la notte, senza frizioni e attriti. Cosa significa? Meno rughe!

Seguire queste tre regole è semplicissimo: provateci e la vostra pelle ringrazierà!

more # Beauty

Ti potrebbe interessare

altri articoli